Éclair alla crema di mascarpone e frutto della passione, fragole e crumble croccante

Il dolce classico della pasticceria francese accoglie una setosa crema di mascarpone con le fresche sfumature del frutto della passione e si arricchisce delle note croccanti di un fragrante crumble. Armonico l’effetto visivo: la forma essenziale dell’éclair è movimentata da morbide volute; sul delicato colore della crema si posano le brillanti cromie della menta e della fragola.CONTINUA A LEGGERE

0

Éclair al caramello

Difficile resistere alle voluttuose sfumature della crema al caramello che farcisce l’éclair da me proposto seguendo quasi interamente l’affascinante ricetta di Christophe Adam. L’intrigante impatto gustativo è rafforzato dalle complesse note della glassa al cioccolato, illuminata da bagliori d’oro.CONTINUA A LEGGERE

0

Un cuore rosso con dolci sorprese

Simboleggia il cuore generoso e impavido dei papà questo dessert colorato e splendente, che realizza ricercati abbinamenti di sapori e consistenze: una morbida e fresca mousse al lime, racchiusa fra due cuori di dacquoise alle mandorle e limone, si insinua all’interno di una avvolgente suprème di cioccolato e lamponi. Rende prezioso il dolce una lucida glassa rossa.CONTINUA A LEGGERE

0

Ancora lampi di gusto

Quando progetto una preparazione, rifletto a lungo sulla forma estetica che a mio avviso può valorizzarne la sostanza e la destinazione. Immagino così l’impatto visivo del prodotto finito, le emozioni gustative che l’assaggio può procurare scoprendo ciò che l’apparenza non rivela, scelgo con cura quegli strumenti che mi consentano di realizzare adeguatamente la mia idea. In questo periodo, pensando a piccole preparazioni capaci di rinnovare nelle forme, negli accostamenti cromatici e di consistenze il variegato allestimento di un buffet, sono affascinata ed ispirata dalle linee essenziali e attualissime degli éclair: nella versione fashion alla classica pasta choux sostituisco mousse e bavaresi che si allungano snelle su mini vassoi anche in versioni salate come queste:CONTINUA A LEGGERE

0