Posto tavola menu Tradizione e creatività

Tradizione e creatività

Il ricchissimo bagaglio culturale della gastronomia italiana può sicuramente costituire un’infinita fonte di ispirazione per chi si occupa di cucina con passione e curiosità. Nasce proprio dalle implicazioni della nostra tradizione la spinta a sperimentare tecniche nuove, a elaborare idee e ipotesi per armonizzare la cucina con i tempi; la ricerca del nuovo si muove così nel rispetto delle usanze e delle risorse del territorio, nascono proposte di piatti leggeri e appaganti sul piano estetico, che reinventano, ma non tradiscono la tradizione. In questa direzione desidero spingere il mio interesse di foodblogger, accogliendo con umiltà le straordinarie intuizioni di grandi chef del nostro paese. Ecco un menù che testimonia questa mia ricerca:

 

Crema liquida di lattuga, cagliata, pane di castagne e acciughe.              

Tortellini di pappa al pomodoro, gamberi rossi di Sanremo e salsa al basilico.

Calamari ripieni di coniglio alla ligure e salsa all’arancia

Choco-coffee experience: il mio tiramisù

 

Una tovaglietta di rustico lino distesa su un runner di pizzo, posate d’argento e bicchieri di materiali diversi compongono il posto tavola che reinterpreta la tradizione.

Non ci sono commenti

Lascia un commento