Rosa di aspic al Moscato fruttato

Rose di aspic al Moscato fruttato

Così si apre la parte dolce del menu speciale di primavera. Delicatamente aromatico e fresco questo aspic al Moscato è il predessert ideale per preparare il palato a un dolce elaborato e di complessa struttura.

 

Ingredienti per 6 pezzi (da una preparazione presentata a World Pastry Stars 2016)

500 g di Moscato

100 g di sciroppo semplice

5 g di buccia intera di arancia non trattata

5 g di buccia intera di limone non trattato

1 baccello di vaniglia

10 g di gelatina in fogli

10 g di foglie di menta

 

Preparazione

In una pentola fate bollire il moscato con lo sciroppo per qualche minuto, facendo evaporare una parte di aromi alcoolici.

Togliete dal fuoco, aggiungete le scorze di arancia e limone e il baccello di vaniglia; coprite ermeticamente con la pellicola e fate raffreddare fino a 30°C. Eliminate la pellicola, aggiungete la gelatina precedentemente ammollata, mescolate con una frusta e finite con l’aggiunta delle foglie di menta; coprite nuovamente con la pellicola e fate riposare per 30 minuti.

Filtrate al setaccio e con un colino a pistone o un mestolino riempite 6 stampi di silicone a forma di rosa; tenete in frigorifero a +4°C per circa 30 minuti, poi abbattete di temperatura a -20°C.

 

Finitura

Sformate le rose di aspic di moscato e conservatele in frigo fino al momento dell’uso. Servitele sui piatti individuali adagiate su foglie di vite.

Non ci sono commenti

Lascia un commento