Pane ai cereali, burro di montagna e acciughe di Monterosso marinate all’arancia

Pane, burro e acciughe è uno stuzzichino che quasi tutti conoscono e amano; il semplice accostamento dei tre ingredienti può però regalare piacevoli sorprese se il crostino nasce da un profumato e fragrante pane ai cereali, il burro vi si adagia con profumata e morbida consistenza e le acciughe, pescate nel mare di Monterosso, si arricchiscono con gli aromi delle erbe liguri e la freschezza dell’arancia.  CONTINUA A LEGGERE

0

È primavera!

Potranno recidere tutti i fiori

ma non fermeranno mai la primavera

(Pablo Neruda)

In questi tempi così difficili si sente razionalmente ed emotivamente la necessità di recuperare la fiducia nell’umanità, di trovare la conferma che volontà, passione, condivisione di valori ed empatia possono condurre alla rinascita. In bilico tra sgomento e speranza, è necessario “farsi primavera” almeno nella vita quotidiana, nella cerchia dei familiari e delle amicizie a cui dedicare con amore un delicato segnale di vita. Nasce da questi pensieri un menu che accoglie i doni e i colori della primavera:CONTINUA A LEGGERE

0

Il calamaro in primavera

Il Mediterraneo consegna calamari freschissimi agli orti delle nostre campagne per un secondo piatto di stagione: opportunamente destinati a differenti cotture, che ne esaltano le consistenze, i prodotti del mare accostano la loro sapidità alla delicata avvolgenza di una crema di patate. Datterini confit e tenere favette completano la gamma dei colori e delle presenze gustative.CONTINUA A LEGGERE

0

Menu di marzo 2022

Negli ultimi due anni mi sono spesso chiesta se in una realtà diffusamente segnata da gravi eventi nefasti abbia un senso il dedicarmi con affettuosa costanza al mio blog, alla costruzione creativa di piatti e menu che in tavola testimonino, pur con tanti limiti, la mia aspirazione all’armonia. E come in passato, anche ora che la guerra semina vicino a noi le sue mortali insidie, sento la necessità di esprimermi in un’attività che giudico in chiara sintonia con l’idea stessa di vita, in antitesi con la forza distruttiva delle armi. Ecco dunque un menu che aspetta con impazienza la rinascita della primavera:CONTINUA A LEGGERE

0