Ostriche in tempura, insalatina di sedano, maionese di latte di mandorle e lime

Inaspettata presenza nella tradizione gastronomica di alcune regioni italiane, le ostriche con la loro polpa voluttuosa impreziosiscono in diverse versioni aperitivi e antipasti. Qui i molluschi scendono nell’olio di frittura avvolte in una fluida pastella che, trasformatasi in velo dorato, conferisce note croccanti alla morbida polpa delle ostriche. La delicatissima maionese al lime aggiunge alla loro iodata dolcezza aromatiche sfumature di acidità, l’insalatina di sedano completa l’antipasto con una discreta freschezza.CONTINUA A LEGGERE

0

Quiche alla provenzale: pasta sablé con datterini confit, cipolla di Tropea e Namelaka al profumo di lime

Questa scenografica torta salata, ideale per un apericena o un buffet, supera la tradizionale composizione della quiche, armonizzando in modo insolito contrasti di gusti e consistenze: la sapidità della scioglievole pasta sablé e il bouquet gustativo della ricca farcitura incontrano piacevolmente una fresca e cremosa Namelaka con delicate note dolci e agrumate.CONTINUA A LEGGERE

0

Cubo di pane rustico con alici marinate di Monterosso, lardo di Colonnata croccante, pomodoro e origano fresco

Una geometrica e dorata bruschetta accoglie in piacevolissimo contrasto le note acidule di alici del Mar Ligure delicatamente marinate e la croccante dolcezza del lardo di Colonnata sfiorato con il cannello. Pomodoro e origano aggiungono freschezza nel finale della degustazione.CONTINUA A LEGGERE

0

Fagottini di pasta fillo ripieni di caprino fresco, insalata di puntarelle e albicocche, riduzione di Sauternes

L’armonia del pranzo di Natale inizia con le note discrete di un antipasto leggero, ma ricco di sfumature. Un croccante involucro di pasta fillo contrasta piacevolmente la cremosità lievemente acidula del caprino; le note amarognole delle puntarelle incontrano la morbida dolcezza di albicocche disidratate, che anticipano il profumo e il fascino gustativo del Sauternes.CONTINUA A LEGGERE

0