Mezzelune di ricotta, spinaci ed erba cipollina

Mezzelune tirolesi di ricotta, spinaci ed erba cipollina (Schlutzkrapfen)

Insoliti guizzi aromatici si sprigionano in queste mezzelune dall’incontro della farina di frumento con quella di segale: ecco il tocco gourmand che ravviva il dolce ripieno di ricotta e spinaci.

Ingredienti per 6 persone (da una ricetta di La cucina del Trentino – Alto Adige a cura di Alessandro Molinari Pradelli ed NEWTON & COMPTON)

PER LA PASTA

250 g di farina di frumento

200 g di farina di segale

2 cucchiai di olio extravergine di oliva

qb di acqua tiepida

2 uova

sale

PER IL RIPIENO

200 g di ricotta

150 g di spinaci lessati e strizzati

30 g di grana trentino grattugiato

¼ di cipolla tritata

½ spicchio di aglio tritato

pepe nero macinato al momento

noce moscata macinata

sale

PER LA FINITURA

grana trentino grattugiato

qb di burro

PER LA GUARNIZIONE

erba cipollina

fiori eduli

ciuffetti di finocchietto selvatico

 

Preparazione

  • Per la pasta, versate le farine mescolate sulla spianatoia, aperte a cratere, salate, versate l’olio, sgusciate le uova e impastate fino a ottenere un impasto omogeneo, aggiungendo la necessaria acqua tiepida. Coprite con pellicola alimentare o un canovaccio e fate riposare a temperatura ambiente per almeno 30 minuti.
  • Per il ripieno, in una ciotola amalgamate la ricotta con gli spinaci tritati, profumate con la cipolla, l’aglio, il pepe e la noce moscata, aggiungete il grana trentino, regolate di sale e lavorate il composto con il cucchiaio di legno finché sarà ben omogeneo.
  • Per le mezzelune, con il mattarello o la macchina apposita stendete sottilmente la pasta, poi con il coppapasta ritagliate dei dischetti di circa 6 cm di diametro; al centro di ognuno deponete un cucchiaino di ripieno, piegate la pasta, saldate i bordi.

 

Finitura

Lessate le mezzelune in abbondante acqua bollente salata, scolatele cotte al dente, appena vengono a galla, sistematele delicatamente nei piatti individuali spolverizzate di grana trentino grattugiato, irroratele con un filo di burro spumeggiante e guarnite con erba cipollina tagliuzzata finemente, un fiore edule e un ciuffetto di finocchietto selvatico.

Non ci sono commenti

Lascia un commento