Torta di mandorle e cioccolato fondente

Torta di mandorle e cioccolato fondente

Ingredienti per 6-8 persone

 

PER LA TORTA

125 g di cioccolato fondente

125 g di mandorle non pelate

125 g di burro

100 g di zucchero semolato

25 g di fecola di patate

3 uova

1 cucchiaino di lievito in polvere per dolci

Poco burro e polvere di biscotto per la tortiera

 

PER LA FINITURA

qb di zucchero a velo

 

Preparazione

Tritate finemente le mandorle. Montate il burro ammorbidito con lo zucchero e quando avrete ottenuto un composto ben lavorato e spumoso incorporatevi le mandorle tritate, il cioccolato grattugiato, tre tuorli e infine, due albumi montati a neve ben soda, mescolando delicatamente con un cucchiaio di legno dopo l’aggiunta di ogni ingrediente. Unite il lievito alla fecola e setacciate le polveri sopra il composto già ottenuto, mescolando accuratamente, ma delicatamente con movimenti dal basso verso l’alto. Imburrate una tortiera a cerchio mobile del diametro di 24 cm e spolverizzatela con polvere di biscotto; versate in essa il composto e cuocete la torta per circa 30 minuti in forno già caldo a 180°C.

 

Finitura

Estraete la torta dalla tortiera, poggiatela sul piatto di servizio e spolverizzatela di zucchero a velo delineando un disegno a piacere con l’ausilio di una apposita mascherina.

 

 

0
Centrotavola con glicini, fiore di borragine e fiori di zucchine

Due finger food di primavera dalla mia Liguria

I colori e i profumi della Liguria si affacciano da questo canestro che accompagna i miei finger food.

Un amore profondo mi lega alla mia regione, anfiteatro naturale stretto tra i monti e il vagare incessante delle onde; ammiro la raffinata sapienza culinaria dimostrata nel tempo dalla mia gente, l’inimitabile abilità nell’impiegare al meglio le eccezionali risorse tratte da sempre con faticoso impegno dalla terra e dal mare.

Le verdure che crescono al sole della Riviera e le profumate erbe spontanee sono insuperabili, unica la qualità del pescato. Ecco dunque due stuzzichini ispirati dai tesori della Liguria, dalla sua tradizione gastronomica, dalle mie riflessioni, ciascuno dei quali può aprire un buffet :CONTINUA A LEGGERE

0
Cuculli di ceci e rossetti con crema di fave

Cuculli di ceci e rossetti con crema di fave

I cuculli, chiamati anche galletti, sono frittelline di farina di ceci tipiche della cucina genovese. La ricetta originale compare nell’edizione del 1865 di La cuciniera di Emanuele Rossi, recentemente ripubblicata da Pentagora col titolo “La vera cucina genovese” a cura di Sergio Rossi. Io ho aggiunto all’impasto di base una piccola quantità di rossetti (pesci piccolissimi traslucidi dai leggeri riflessi rosati) ed ho abbinato a questo frittino una delicata crema di fave fresche che sa di primavera.CONTINUA A LEGGERE

0
Crocchette di acciughe di Monterosso

Crocchette di acciughe di Monterosso

Al mercato ittico della mia città, La Spezia, i Liguri veraci non acquistano acciughe se non sono state pescate nel mare di Monterosso, nelle acque antistanti Punta Mesco. Questo pesce azzurro ha carne soda e sapida ineguagliabile e si presta a innumerevoli preparazioni; qui le acciughe, precedentemente private della lisca centrale e rosolate, sono unite ad una besciamella ben consistente per realizzare gustose polpettine.CONTINUA A LEGGERE

0
Tavola per la prima colazione

Una dolce colazione

“Le giornate dovrebbero iniziare con un abbraccio, un bacio, una carezza e un caffè.

Perché la colazione deve essere abbondante.” (Charles M.Schulz)

 

La colazione del mattino è un’ottima occasione per riunire la famiglia in armonia ed affrontare la giornata con calma e relax. Insieme al caffè, al latte, alle spremute si possono offrire alimenti (cereali, yogurt, frutta) che forniscono sani elementi nutrienti, giocando con la fantasia per rendere la loro presentazione più allettante e gioiosa.

Ecco dunque due esempi di preparazioni che possono soddisfare le esigenze della prima colazione*:CONTINUA A LEGGERE

0