Sulla tavola di Giugno

Menu di giugno: primi guizzi di estate

Che cosa si può dire di giugno, il tempo dell’estate nella sua nascente perfezione, il compimento della promessa dei mesi precedenti, e ancora nessun segno che ci ricordi che la sua fresca e giovane bellezza potrà un giorno svanire. (Gertrude Jekyll)

 

Quando giugno distende intatti sulla natura i colori e i profumi dell’estate schiudendo desideri di giorni magici, un menu che contempla il mare e accoglie suggestioni esotiche guida la mente e il cuore incontro alle mete sognate:CONTINUA A LEGGERE

0
Spaghetto Felicetti in salsa al nero di seppia con pane croccante al profumo di limone e caviale di melagrana

Spaghetto “Felicetti” in salsa al nero di seppia con pane croccante al profumo di limone e caviale di melagrana

Sottili ma tenaci spaghetti artigianali sono avvolti da una cremosa salsa al nero di seppia; briciole di pane con sfumature agrumate aggiungono al piatto una presenza croccante, mentre le perle di gelatina di melagrana contrastano il sapore di mare con una nota piacevolmente acidula.CONTINUA A LEGGERE

0
Un tiramisù effetto wow

Un tiramisù effetto wow

Un tiramisù effetto wow -

Generalmente concepisco un dessert all’interno di un menu, del quale il dolce rappresenta l’armonica conclusione; ci sono però dolci, come il tiramisù, che si impongono per gradimento al di fuori di un particolare contesto conviviale e che sollecitano insistentemente la mia attenzione verso soluzioni creative e attraenti. Questa è la volta di un tiramisù effetto wow: una sfera di cioccolato fondente racchiude una base di biscotto classico di riso sbriciolato, una spuma al caffè, un semifreddo al mascarpone e gocce di fondente. Quando sopra il dolce si versa una salsa calda al cioccolato bianco e caffè, la sfera implode, strappando una divertita esclamazione di stupore. Nella degustazione i sapori del tiramisù si uniscono armoniosamente in un contrasto di consistenze e temperature.CONTINUA A LEGGERE

2
FESTA IN GIARDINO - BENTORNATA PRIMAVERA

Festa in giardino: bentornata primavera!

Ed ecco sul tronco

si rompono gemme:

un verde più nuovo dell’erba

che il cuore riposa:

il tronco pareva già morto,

piegato sul botro.

E tutto mi sa di miracolo,

e sono quell’acqua di nube

che oggi rispecchia nei fossi

più azzurro il suo pezzo di cielo,

quel verde che spacca la scorza

che pure stanotte non c’era.

(“Poesia di primavera” di Salvatore Quasimodo)

 

Quando la primavera rinnova il miracolo della vita è il momento giusto per festeggiare con familiari e amici la gioiosa rinascita della natura. Una tavola candida, allestita sotto i rami in fiore di un ciliegio, attende un menu ispirato dai prodotti di stagione, dai colori e profumi del momento:CONTINUA A LEGGERE

0