Scampi del Mar Ligure marinati al frutto della passione su tartare di mango profumato al timo e nastri di zucchine

Scampi del Mar Ligure marinati al frutto della passione su tartare di mango profumato al timo e nastri di zucchine

Gli inimitabili crostacei del Mar Ligure accolgono le acidule note esotiche del frutto della passione; la tartare di mango è arricchita dal profumo del timo mediterraneo e dona succosa freschezza all’antipasto.

Ingredienti per 4 persone

PER GLI SCAMPI MARINATI

8 scampi grandi del Mar Ligure

1 frutto della passione

50 ml di olio extravergine di oliva ligure

sale e pepe

PER LA TARTARE DI MANGO

2 manghi maturi

6 rametti di timo

30 ml di olio extravergine di oliva ligure

Sale

PER LA FINITURA

2 zucchine novelle

2 pomodori ramati

6 steli di erba cipollina

 Preparazione

  • Per gli scampi marinati, private i crostacei del carapace lasciando la polpa intera ed eliminate il filo intestinale; aprite a metà il frutto della passione, con un cucchiaino estraete la polpa e passatela al setaccio, conservando i semi per la guarnizione. Emulsionate il succo ricavato con 50 ml di olio extravergine di oliva, un pizzico di sale e una macinata di pepe e versatelo sugli scampi disposti in una ciotola; coprite con pellicola alimentare e fate marinare in frigorifero per 30 minuti.
  • Sbucciate i manghi, tagliate la polpa a cubetti e conditela con 30 ml di olio extravergine di oliva, le foglioline di timo e un pizzico di sale.

 

Finitura

Tagliate i pomodori a fettine, conditele con erba cipollina tagliuzzata con le forbici e un pizzico di sale, quindi disponetene 3 in ogni piatto. Con il pelapatate ricavate dalle zucchine fette lunghe e sottili e con 2 di esse foderate l’interno di un coppapasta cilindrico di 5 cm di diametro. Appoggiatelo sopra le fettine di pomodoro, riempitelo con i cubetti di mango e adagiate sulla superficie 2 scampi ben sgocciolati dalla marinatura. Sfilate il coppapasta e ripetete l’operazione per gli altri piatti. Guarnite con i semi del frutto della passione, un rametto di timo e le antenne di uno scampo.

Tags:
Non ci sono commenti

Lascia un commento