Composizione per la tavola del pane

Panini, focacce e bruschette nel brunch italiano della domenica

Nella varietà di proposte per il brunch italiano la presenza di panini, focacce e bruschette riscuote invariabilmente un alto gradimento. Il palato dei commensali è conquistato da autentiche emozioni se il pane, nelle sue diverse declinazioni e nella particolarità degli abbinamenti, risveglia la memoria di tradizioni condivise, di sapori e profumi amati. Ecco il senso delle mie scelte, di cui offro un esempio con le seguenti preparazioni:CONTINUA A LEGGERE

0
Focaccine di kamut con paniccia ligure di ceci

Focaccine di kamut con paniccia ligure di ceci

Fra i ricordi di golosi spuntini consumati da me e dai miei familiari emerge su tutti l’avvolgente profumo di una morbida focaccia ligure farcita di farinata di ceci. La mia proposta vuol proprio ricreare la voluttà di questo abbinamento in una versione più adatta alle esigenze del brunch, in un felice accordo di tradizione spezzina e creatività.CONTINUA A LEGGERE

0
Composizione di bruschette

Composizione di bruschette con crema leggera di gorgonzola, mousse di speck, caviale di melanzane

Le sensazioni gustative di assaggi gourmet, assaporati durante le recenti vacanze in Alto Adige, mi hanno ispirato questa composizione di bruschette, che accosta la tradizione culinaria del Nord Italia a sapori spiccatamente mediterranei.CONTINUA A LEGGERE

0
Girelle di polpo e patate

Girelle di polpo e patate

La creatività inesauribile e l’abilità tecnica di Luca Montersino mi hanno ispirato questa preparazione, che trasforma l’insalata di polpo e patate nel saporito ripieno di pane per bruschette. I filoncini farciti, tagliati a rondelle, diventano divertenti girelle dai freschi sapori del mare e dell’orto.CONTINUA A LEGGERE

0
Cesto di fiori di campo

Il brunch italiano della domenica

Ritorno a parlare di brunch dopo aver letto con grande interesse un elegante volume di Vito Mollica, dedicato ad un ossimoro culinario, il brunch italiano. Rinnovando la concezione del pasto anglosassone, lo chef conferisce ad esso il ruolo di moderno pranzo domenicale destinato al piacere della famiglia. Non ibrido straniero, ma convivio gourmet, nella varietà e creatività delle portate il nuovo brunch sa “incuriosire, stupire, rassicurare, far parlare di sé, ingolosire, rilassare, divertire, gratificare…” calcando le orme della tradizione rinnovata. La lettura non mi ha concesso scampo: diventato per me irresistibile il desiderio di accogliere questo nuovo identikit, ho delineato un articolato panorama gustativo, ispirato in parte alla mia regione, la Liguria, e alla dorata stagione estiva. I piatti, come scorci di mare e di terra, ricordano sapori rassicuranti e profumi già noti, ma sono capaci di stupire per le forme, la particolarità degli accostamenti, la presentazione in tavola. Il compito di stuzzicare il desiderio e la fantasia dei commensali è naturalmente assegnato alla tavolozza degli antipasti, fra i quali ciascuno può cominciare a scegliere il proprio percorso di profumi e sapori:CONTINUA A LEGGERE

0
Granatine di riso al sapore di mare

Granatine di riso al sapore di mare

La tradizione culinaria ligure ha ispirato quest’antipasto che parla di calore familiare. Una sottile, dorata, croccante panatura avvolge piccole pere di riso arricchito da un cuore di ragù; in esso si fondono armoniosamente la delicata polpa della rana pescatrice e il sapore muschiato del fungo porcino essiccato.CONTINUA A LEGGERE

0