Calamari in padella alla salvia con purea di cavolfiore e speck

Calamari in padella alla salvia con purea di cavolfiore e speck

Il mar Ligure, che in questo gennaio di gelo sferza le coste delle 5 Terre, ha regalato tenerissimi e dolci calamari, da scottare appena in padella con l’aroma della salvia. Una nota di affumicatura si aggiunge con lo speck, che conferisce vivacità alla crema di cavolfiore.

Ingredienti per 6 persone

6 calamari del Mar Ligure

I piccolo cavolfiore

1 fetta di speck spessa ½ cm

olio extravergine di oliva

1 cucchiaio di aceto di vino bianco

salvia

sale e pepe

 Preparazione

  • Fate cuocere il cavolfiore diviso in cimette in abbondante acqua salata, scolatelo e passatelo nel frullatore a immersine con olio extravergine di oliva, sale e pepe e un goccio di aceto di vino bianco; conservate al caldo la crema ottenuta.
  • Pulite i calamari e tagliateli a frange tenendoli interi nella parte estrema della punta.

Finitura

Cuocete i calamari in padella antiaderente ben calda con poco olio extravergine d’oliva e un ciuffetto di salvia per il tempo necessario (4-5 minuti), salate e pepate. Adagiatene uno in ciascun piatto, accompagnandolo con una quenelle di purea di cavolfiore insaporita da un bastoncino di speck appena rosolato. Decorate con un ciuffetto di salvia.

 

Tags:
Non ci sono commenti

Lascia un commento