Centrotavola per il menu Mare d'inverno

Il mare d’inverno

Amo la solitudine del mare d’inverno, che mi invita a parlare con me stessa, mentre lo sguardo si ferma all’orizzonte. Dalle raccolte, silenziose parole dei miei pensieri nasce a poco a poco il desiderio di voci note ed affettuose, di presenze care e preziose a cui dedicare il mio tempo e le mie passioni. Ed è il mare d’inverno ad ispirarmi il menu per dare realtà a questo rinato trasporto:

Piccolo cannolo salato: ricotta, gambero e caviale di pompelmo rosso e Campari

Risotto con capesante, burrata e lime

Calamari in padella alla salvia con purea di cavolfiore e speck

In una cupola splendente: mousse leggera al Cointreau, cremoso al cioccolato fondente, croccante di pistacchi e mandorle

 

Un bouquet di rose bianche accompagna discreto il rinnovarsi dell’armonia conviviale.

 

Non ci sono commenti

Lascia un commento